Federico Rampini

Giornalista, scrittore, docente, è un acuto storyteller e analista dello scenario politico economico internazionale.
Dal 2009, è corrispondente da New York per “la Repubblica”. Oltre alla sua attività giornalistica, Rampini è uno speaker affascinante e competente che spazia dai temi dell’economia a quelli del lifestyle e delle tendenze sociali e di costume fino agli scenari italiani.
Federico Rampini è membro del Council on Foreign Relations con sede a New York e Washington; il CFR è il più importante think tank di geopolitica e geoeconomia americano.
Infine, è autore di numerosi saggi, tradotti in diverse lingue. Per citare i più recenti: Le linee rosse (Mondadori 2017), L’età del caos. Viaggio nel grande disordine mondiale (Mondadori 2016), Il tradimento. Globalizzazione e immigrazione, le menzogne delle élite (Mondadori 2017).
(foto Giacomo Maestri)

Venerdì 1 giugno 2018 | ore 21.30

Linee rosse

conferenza/spettacolo

Viaggiamo di più. Capiamo di meno. Mentre lo attraversiamo in velocità, il mondo ci disorienta. Eppure, tutto quello che il mondo vuole dirci è spiegato nei disegni. Il nostro destino è scritto nelle carte geografiche, e nella loro storia. Se impariamo a decifrarle.
Federico Rampini porta sul palco la geopolitica, raccontando le trasformazioni dell’attualità mondiale seguendo il tracciato delle carte geografiche, sovrapponendole e interpretando numeri e linee di confine.
“Ogni crisi vicina e lontana ci costringe a capire la fisicità del mondo in cui viviamo – racconta Rampini -. La geografia e la storia come le abbiamo studiate non ci bastano più. Un po’ perché il mondo è stravolto rispetto alle fotografie già obsolete dei manuali scolastici. E poi nessuno ci ha insegnato a guardare ‘oltre’, a penetrare il significato nascosto delle carte, a incrociare il paesaggio terrestre con la storia delle civiltà, le leggi evolutive dei popoli e degli imperi”.
Quella che porta in scena Rampini è allora la geografia in forma di conferenza teatrale, uno storytelling suggestivo accompagnata dalle grandi immagini che scorreranno alle sue spalle.
“Ci servono mappe intelligenti – conclude il giornalista – per orientarci e capire dove siamo ora, dove andremo domani.

Piazza Ciro Menotti a Fiorano Modenese
In caso di maltempo le lezioni di Piazza Menotti si terranno nel Teatro Astoria.

Lezioni magistrali